Filosofia Luciferiana

liberazionejpg

TRATTO DAL SITO:
http://www.assemblyoflightbearers.org/

"Il processo di LIBERAZIONE è il primo passo verso l’applicazione e l’adattamento alla Filosofia Luciferiana.
Dopo aver identificato delle credenze specifiche o delle abitudini che limitano la visione interiore, la forza e i risultati positivi scegli UN punto di potere da applicare per primo.
Alcuni punti sono più facili di altri. Devi sviluppare una strategia d’applicazione semplice per spezzare le restrizioni e lasciarle dietro di te insieme ai sensi di colpa radicati nel tuo subconscio dalla nascita.
La LIBERAZIONE richiede una costante e conscia determinazione nello spezzare certe forme di pensiero e focalizzare la Volontà attraverso l’auto-determinazione.
Sono necessari circa 25 giorni per creare una nuova abitudine, quindi applicate e adattate gli 11 Punti di Potere come una strategia per accendere il dono di Lucifero, la Fiamma Nera.

NESSUNA SOTTOMISSIONE, NESSUNA ADORAZIONE: I Luciferini Sviluppano Potere Personale e Rifiutano il Mito del “Peccato Originale” I Luciferiani non adorano qualche divinità o il diavolo, consideriamo la sottomissione ad un’altra “divinità” come un’avvilente ed autodistruttiva dichiarazione di sconfitta.
L’Apoteosi è un processo attraverso il quale ci si trasforma nell’incarnazione vivente dello Spirito Luciferiano. Rispettare poteri e forze che in questo mondo possono essere più grandi di noi è un processo naturale di riconoscimento e stupore che può motivarci e spingerci oltre.
Onorare, rispettare e riconoscere energie o percepire poteri è una caratteristica propria del personale percorso di conoscenza. Adorare e inginocchiarsi è il bacio della morte con cui il subconscio sollecita l’auto-distruzione. I Luciferiani si sforzano in modo univoco iniziando a percepire e vedere il mondo come un’incarnazione vivente di Lucifero, Lilith e altre Maschere Deifiche e modelli con cui identificarsi.

Lucifero, considerato come Nome di Potere porta con sé tratti che denigrano le religioni dogmatiche insegnando e abbracciando una filosofia che ispira l’autostima positiva, la responsabilità e la visione interiore.
Lucifero è un titolo che riporta alla nostra mente un individuo forte che domanda qualsiasi cosa, utilizzando la conoscenza e attraverso l’applicazione della strategia. Il nome di Lucifero rappresenta l’Orgoglio (in equilibrio con la disciplina e la logica) e l’Auto-Liberazione: un potere che è la motivazione delle sfide che bilanciano questo mondo. In quanto Luciferini non ci sottomettiamo a nessuna divinità, ma abbracciamo i potere che rappresentano come “maschere” di conoscenza.
Lucifero è l’antitesi del dogma restrittivo delle religioni della fede cieca. "

illuminazionejpg


L’ILLUMINAZIONE è il secondo passo per raggiungere obiettivi autodeterminati tramite la consapevolezza e la strategia attraverso la conoscenza di se stessi e del modo in cui la Volontà, il Desiderio, e la Fede regolano cambiamenti in accordo con la propria volontà.
Filosofia luciferina: Dopo aver identificato credenze restrittive specifiche o abitudini che limitano la visione interiore personale.
L’Avversario è il temuto simbolo conosciuto come il “Diavolo”, “Satana”, “Arimane”, “Azazel”, “Lucifero” e “Samael”, tra gli altri. Lucifero è il Portatore o più precisamente “Portatore” di Luce, associato con il pianeta Venere che è conosciuto come la Stella del Mattino e della Sera. I Luciferiani possono verificarlo applicando gli 11 Punti di Forza del Potere Luciferiano con costanza: l’individuo comincia non soltanto a raggiungere obiettivi e ad acquisire visione interiore, ma la cosa più importante è che inizia a pensare come “L’Avversario” o una delle tante “Maschere Deifiche” che ne sono la rappresentazione.
Pensare come il Portatore di Luce, o “Lucifero” è ribellarsi contro il pensiero dogmatico e acquisire una consapevolezza che non soltanto “redime” ma soprattutto porta a pensare prima d’agire o di parlare.
Lucifero, Satana, Lilith e Hecate sono quattro esempi di specifiche figure non soltanto di indipendenza, ma anche splendenti e terribili simboli che ispirano l’EQUILIBRIO tra i cicli di Creazione e Distruzione che esistono in natura.
I Luciferiani vengono guidati dall’esempio, costringendosi a cambiamenti che servono a focalizzare l’energia per creare un movimento di forze nel mondo materiale. Il processo che passa attraverso l’Illuminazione prova la nostra forza e ci mette di fronte alle nostre debolezze per aumentare la nostra saggezza e potere attraverso l’Apoteosi che ci porta a “Diventare una Divinità”.

I Luciferiani sono strettamente relazionati con il Satanismo tradizionale, anche se ci sono delle differenze fondamentali. Il Satanismo rappresenta tipicamente l’interesse personale e la spinta che porta a trarre il meglio dalla cita, includendo l’indulgenza epicurea dei piaceri terreni. Il simbolo di Satana è semplicemente quello del libero-pensatore, dello stratega e dell’appassionato “Dio del Mondo” che ammette che ogni persona consapevolmente sveglia è egoista in base alle Leggi della Natura che offrono una guida utile alla padronanza di sé.
I Luciferiani si identificano spesso con Satana o Lucifero come se fosse un potere metafisico o una forza terrena, abbiamo il dovere di imparare il pensiero strategico e psicologico che porta ai cambiamenti.
Satanisti e Setiani chiamano questo processo Alta Magia Nera.
I Luciferiani possono identificarsi con il Satanismo ed iniziare percorsi che includono quello Setiano, Tifoniano, Telemico o addirittura quello di scuole iniziatiche Ermetiche.
I Luciferiani conoscono e sperimentano l’indulgenza tramite un’etica autodeterminata, considerando che questa può portarci ad un’evoluzione personale, al potere e alla consapevolezza del sentiero personale. I Luciferiani comprendono soprattutto che Scienza è una definizione tecnica identica al loro modo di intendere la Magia. Le parole stesse hanno un grande potere e possono cambiare il mondo.

apoteosijpg

L’Apoteosi è il Terzo Passo è il processo attraverso il quale riconosciamo che la Magia Luciferiana porta realmente cambiamenti e risultati oltre a riaffermare il proprio potenziale personale.
La Filosofia Luciferiana si scopre tramite l’esperienza, la visione interiore e il superamento di problematiche e ostacoli che impediscono di raggiungere i propri obiettivi.
Il Luciferianismo può essere compreso OLTRE il semplice modo di pensare come un banco di prova che una porta verso una personale, soggettiva e indissolubile Consapevolezza Spirituale chiamata Apoteosi. Oltre a identificare specifiche convinzioni o abitudini che limitano la visione personale, la forza e i risultati positivi scegli UN punto di potere da applicare prima di tutto. Alcuni punti saranno più semplici di altri.
Filosofia o Magia Luciferina?
Un percorso per l’individuo con strumenti pratici per raggiungere l’Apoteosi.
I Luciferiani possono utilizzare la filosofia nel tempo senza praticare cerimonie rituali o lavori magici.
Coloro che sono attratti dalla Via della Mano Sinistra possono cercare l’auto-iniziazione secondo la loro volontà o il loro desiderio.
Nella tradizione dell’Avversario o Magia Luciferiana, l’individuo utilizza l’equilibrio dato dall’autodeterminazione razionale apprendendo ad attualizzare la propria metafisica tramite il raggiungimento della conoscenza e del potere con la Volontà, il Desiderio e la Fede.
L’equilibrio consiste nell’usare il pensiero razionale, lo scetticismo (così come facciamo nella nostra vita quotidiana) bilanciandolo con le proprie personali ossessioni motivatrici, passioni, con la mitologia-poetica, il proprio immaginario dirigendo le proprie energie verso un obiettivo specifico.
Definire questo semplice e razionale metodo è la chiave per gestire il proprio mondo ed i cambiamenti in relazione alla propria volontà. Nella camera rituale (lontano da occhi indiscreti) è dove investiamo la nostra Volontà, Desiderio e Fede nella fantasia dei poteri che riconosciamo come potenzialmente “soprannaturali”.
Abbiamo il potenziale di creare e mantenere i nostri obiettivi tramite i risultati ottenuti e sviluppare in questo modo una spiritualità altamente individuale.
I Luciferiani non hanno bisogno del riconoscimento di altri o della massa in qualche fantasia religiosa, la dimensione fortemente individuale della spiritualità è privata e per questa ragione non tentiamo di “convertire” nessuno.
Il Luciferianismo non è una religione “mistica”, è basato sui principi che hanno i potere intrinseco per diventare “Il Re del Mondo” o il “Signore della Terra”.
I Luciferiani hanno la responsabilità di evolvere il loro modo di pensare quando necessario, stabilendo una disciplina sul controllo dei pensieri e movimenti tramite la meditazione; usando parole come “Comando” e se identificando quello che desiderano raggiungere tramite l’azione strategica che permette di superare i propri ostacoli. Questo è quel che significa “Rex Mundi”: sei responsabile del tuo presente e del tuo futuro.
Inizia a pensare come uno spirito ribelle.
L’Apoteosi è il nome della strada per diventare il Dio di te Stesso.