Naonghaithya La Via Sinistra incontrerà l’Azione. di Eric Hanley

Naonghaithya
La Via Sinistra incontrerà l’Azione. Di Eric Hanley



Il 30 gennaio, una settimana fa, ho invitato i miei compagni Luciferiani a partecipare a un'Invocazione di Naonhaithya.
Questo Daeva corrisponde al Manipura Chakra, del plesso solare.
Si dice che Naonhaithya sia la congiunzione e l'unione delle forze di Taromati, eppure è un confederato separato e unico tra quei seminatori e produttori di veleno.
Naonghaithya rappresenta uno dei poteri dei Quattro Inferi, ovvero Dushvarshta, “L’Azione Malvagia”.
Il “male” qui rappresenta l'individuo che rifiuta di accontentarsi del pensiero conformista e dell'obbedienza, che poi combina le forze Ida e Pingala di Samael e Lilith (Ahriman e AZ), riposando nel chakra Muldhara per iniziare a combinare in modo intelligente quella forza e creare le condizioni per azioni ribelli e ostinate per i desideri del Daemon.
L'azione e il superamento delle condizioni che sigilleranno la tua volontà e il tuo desiderio nei fatti corrispondono anche alle Potenzialità Ultime del lato oggettivo della coscienza che corrisponde anche al concetto di Shiva.
I testi zorastriani descrivono questo Daeva come un "demone dalla personalità incipiente", così definito in una fase iniziale quando comincia a manifestarsi o svilupparsi. "
Sei disposto a creare gli elementi di cui hai bisogno per vedere i tuoi desideri avverarsi?
Il vostro malcontento per qualsiasi cosa vi dice che questo Daeva ha una voce nella vostra coscienza.
Alcuni pensano di doversi ribellare contro l'intera Terra o le istituzioni esterne per ottenere qualcosa. Potrebbero incolpare la famiglia o gli amici o cercare di sottomettere gli altri alla loro volontà quando non sanno nemmeno come allineare la propria volontà con il loro Daemon, che ha le risposte che cercano per l'adempimento delle loro passioni.
Questo rituale sarà condotto durante il periodo dell'anno in cui i Principi e le Tribù di Behemirion sono prevalenti, quindi ti suggerisco di usare l'Asral (Aria) per portare la tua volontà a questo rito. In altre parole, la conoscenza di come mettere insieme la tua volontà infernale per portare avanti le tue azioni sinistre oltre a includere colori e temi che corrispondono sia alle tribù demoniache che a questo Daeva.
Il pianeta associato al chakra Manipura è Giove, e il suo opposto polare per l'invocazione è la Luna.
Alcuni sembrano pensare che il sinistro coincida sempre con un comportamento offensivo o aggressivo, e questo a volte è il caso, ciò di cui si ha bisogno per sperimentare effettivamente Dushvarta, (“L’Azione Malvagia”) consiste nel cercare prove dirette e specifiche degli elementi essenziali di cui avranno bisogno per ottenere tutto ciò che serve al Daemon, che sa esattamente cosa soddisferà i desideri carnali ed empirici.
In altre parole, il fuoco luminoso dell'intelligenza su qualsiasi questione specifica, le azioni necessarie per raggiungere questo obiettivo e la volontà di spostare la coscienza relativa in qualsiasi posizione necessaria per farlo (La “Menzogna”), Che si tratti della forza di Aeshma o del Natura seducente e vampirica di AZ, l'individuo che sta praticando Yoga Ahrimanico (se ha avuto il tempo di farlo) avrà una conoscenza intuitiva/istintiva dopo questo rito su come avviare il processo di esecuzione di qualsiasi piano.

Invocazione di Naonhaithya

Lo Yatus può utilizzare la tecnica di fusione del cerchio descritta nell'Invocazione di Taromati disponibile negli articoli precedenti.
Userò uno specchio nero, con una piccola candela posta di fronte, canterò il nome del Daeva mentre fisserò lo spazio tra la luce e l'oscurità all'interno dello specchio, offrirò anche lo sporco del cimitero formato nel nome daeva come descritto nel Grimorio “Drauga” di Michael W.Ford.
Un'altra tecnica che uso insegnatami da alcune streghe molto esperte è quella di usare lo sporco di una tomba, mescolato con colori ed erbe appropriati per dipingere un sigillo per scopi rituali nella posizione del chakra in questione.
Canta il nome fino a quando non avrai ottenuto una separazione dalla coscienza di veglia.
Dopo che l'invocazione è terminata, assicurati di aspettare, ascoltare e annotare le visioni o le esperienze che hai avuto.

Naonghaithya x 7
Nai-ki-yas-ata Ah-zaz
(ripetete finché il Daeva non si sarà risvegliato nella vostra coscienza, come suggerito in molti libri, dopo dimentica completamente il lavoro, o dai ai Daeva un'offerta / libagione. Io bevo sempre una coppa che simboleggia il sangue in onore di Lilith per onorare le ombre del cerchio di Caino.

Riferimenti: 1} http://www.avesta.org/dhalla/history4.htm , recuperato il 24 gennaio 2021
2) Drauga, Michael W. Ford, 2014, Kindle Addition
3) The Bible of the Advesary, 10th Annaversery Addition, 2017 4)
https://www.merriam-webster.com/dictionary/incipient , recuperato il 24 gennaio 2021

ENGLISH

Naonghaithya

Sinister will meets Action 
Author Eric Hanley 

On January 30th one week from today I invite my fellow Luciferians to participate in an Invocation of Naonhaithya. This Daeva corresponds to the Manipura Chakra, of the solar plexus. Naonhaithya is said to be the conjunction and joining of the forces of Taromaiti, yet a separate and unique confederate of those sowers and makers of poison. Naonghaithya represents one of the powers of the Four Hells, being Dushvarshta, Evil Deed. Evil here represents the individual who refuses to settle for conformist thinking and obedience, who then combines the Ida and Pingala forces of Samael and Lilith (Ahriman and AZ), resting in the Mulandura chakra to begin to intelligently, and beneficially combine that force and create the conditions for rebellious and self willed actions towards the desires of the Daemon. Action and bridging forth of the conditions which will seal your will and desire into deeds also corresponds to the Ultimate Potentiality of the Objective side of consciousness which also corresponds to the concept of Shiva. The Zorastrian texts describe this Daeva as a “ Demon of incipient personality”,

Which is defined as “in an initial stage; beginning to happen or develop.”

Are you willing to create the elements you need to see your desires come true? Your discontent with anything tells you this Daeva has a voice in your consciousness. Some think they must rebel against the entire Earth or Outward institutions in order to achieve anything.

They might blame family, or friends, or seek to subject others to their will when they don't even know how to bring their own will into alignment with the Daemon, which has the answers they seek for the fulfillment of their passions. This ritual will be conducted during the time of year that the Princes and Tribes of Behemirion are prevalent, so I suggest you use the Asral (Air ) to bring for the Bearing of your will upon this rite. In other words, the knowledge of how to put your infernal will together in order to bring forth your sinister deeds.As well as include colors and themes that correspond to both the Demonic Tribes and this Daeva. The planet associated with the Manipura chakra is Jupiter, and its polar opposite for Sparian invocation is the Moon. Some seem to think that sinister always coincides with offensive or aggressive behaviour, and that is sometimes the case, what one needs in order to actually experience Dushvarta, ( Evil Deed ) is to seek and direct and specific evidence of the essential elements they will need to achieve anything which serves the Daemon, which knows exactly what will satisfy the Carnal and Empirical desires they have . In other words , the luminous fire of intelligence on any specific matter, the actions needed to achieve this, and the willingness to shift relative consciousness to whatever position needed to get it done ( The Lie ), Be it the force of Aeshma, or the seductive and Vampyric nature of AZ, the individual who is practicing Ahrimanic Yoga ( if they have taken the time to do so ) will have intuitive/instinctual knowledge after this rite as to how to start the process of executing any plan.

Invocation of Naonhaithya

The Yatus may utilize the circle casting technique described in the Invocation of Taromatai which is available in previous articles. I will be utilizing a black mirror, with a small candle placed in front of it, I will chant the name of the Daeva whilst staring into the space between the light and the dark within the mirror, I will also offer graveyard dirt formed into the daevas name as described in the Grimoire Drauga. Another technique I use taught to me by some very knowledgeable witches is to use the gravedirt , mixed with appropriate colors and herbs to paint a sigil for ritual purposes in the location of the chakra in question. You want to chant the name until you have achieved a separation from waking consciousness.

After the invocation is finished, be sure to wait , and listen, and write down any visions or experiences you have had.

Naonghaithya x 7

Nai-ki-yas-ata Ah-za

Repeat until the Daeva has awakened in your consciousness,

As suggested in many adversarial books, forget the working totally afterwards, or give the Daeva an offering/ libation and I always drink a cup symbolizing blood in honor of Lilith to honor the shades of the circle of Cain.

References:

1}http://www.avesta.org/dhalla/history4.htm, retrieved Jan 24, 2021

2) Drauga, Michael W Ford, 2014, Kindle Addition

3) The Bible of the Advesary, 10th Annaversery Addition, 2017

4)https://www.merriam-webster.com/dictionary/incipient, retrieved, Jan 24, 2021